Lunedì, 22 Ottobre 2018 17:31

Disturbo Bipolare: sintomi, cause, caratteristiche e terapie

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il disturbo bipolare: che cos'è e come affrontarlo

Il disturbo bipolare è una patologia che rientra nella categoria dei disturbi dell’umore, ovvero un insieme di sindromi all'interno delle quali la persona vive un'importante alterazione del tono dell’umore, che perdura nel tempo e interferisce con le normali funzioni sociali e lavorative.

Nello specifico il disturbo bipolare si caratterizza per gravi e significative alterazioni delle emozioni e dei comportamenti, le persone che ne soffrono possono passare dal paradiso all'inferno senza alcuna ragione apparente, alternando fasi depressive a fasi maniacali o ipomaniacali, di cui parleremo più dettagliatamente nel prossimo paragrafo.

Il disturbo bipolare non è molto frequente, l’incidenza si aggira intorno all'1% e non ci sono differenze fra la popolazione maschile e quella femminile.

Le cause possono essere rintracciate sia in una predisposizione genetica, che in particolari situazioni ambientali (ad esempio forte stress, abuso di sostanze, mancanza di sonno).  Gli eventi stressanti vanno ad interagire con l'espressione genetica, ma è anche importante sottolineare come un'eventuale familiarità con questo disturbo non debba necessariamente tradursi nell'inevitabile insorgenza della patologia.

 

Le fasi del disturbo bipolare

Chi è affetto da disturbo bipolare tende ad alternare fasi di umore depresso a fasi di umore maniacale o ipomaniacale, la transizione tra esse può essere rapida e immediata, o intervallata da un periodo di umore normale, definito con il termine eutimico.

FASE DEPRESSIVA: generalmente è la fase che dura più a lungo (da qualche settimana a qualche mese) e si caratterizza per l’umore molto basso, tristezza generalizzata, alterazione di appetito e sonno, possibile diminuzione di memoria e concentrazione, pensieri suicidari.

FASE MANIACALE: può durare una o due settimane, si caratterizza per l’umore espanso, cioè molto elevato, sensazione di onnipotenza ed eccessivo ottimismo, comportamento iperattivo e impulsivo, diminuzione di sonno e appetito, incapacità di valutare le conseguenze dei propri comportamenti (in alcuni casi si presentano veri e propri disturbi del controllo degli impulsi come il gioco d’azzardo o lo shopping compulsivo), aumento della velocità del pensiero fino ad arrivare a sintomi psicotici (per esempio i deliri).

FASE IPOMANIACALE: può durare anch’essa una o due settimane (come la fase maniacale), si caratterizza per la presenza di umore disforico, cioè un senso costante di rabbiosità, irritabilità, intolleranza e aggressività e la difficoltà nel valutare le conseguenze dei propri comportamenti.

FASE MISTA: questa è una fase per lo più di passaggio, si caratterizza per la concomitanza di sintomi depressivi e maniacali, soffrendo di ansia e irritabilità.

 

Le diverse tipologie del disturbo bipolare

DISTURBO BIPOLARE I: è caratterizzato dall’alternanza di episodi maniacali, ipomaniacali e depressivi.

DISTURBO BIPOLARE II: caratterizzato invece solo da episodi ipomaniacali e depressivi.

CICLOTIMIA: nella quale gli episodi ipomaniacali e depressivi sono più lievi.

DISTURBO BIPOLARE INDOTTO DA SOSTANZE: quando le alterazioni dell’umore sono attribuite all’uso o abuso di farmaci e/o altre sostanze.

DISTURBO BIPOLARE A CICLO RAPIDO: quando si alternano più di quattro variazioni dell’umore in un anno.

 

Disturbo bipolare: come affrontarlo

Data la complessità legata alle caratteristiche di questo disturbo è importante sottolineare l'importanza di un buon lavoro di rete fra psicoterapeuta e psichiatra, infatti è solamente attraverso una buona integrazione fra psicoterapia e terapia farmacologica che è possibile trattare le diverse fasi del disturbo: affrontare e contenere la fase acuta,  cogliere i primi segnali di un episodio depressivo o maniacale che sta sopraggiungendo e non ultimo prevenire episodi futuri. All'interno di un clima di fiducia e una buona alleanza con la squadra di professionisti che accoglie e prende in carico la persona, è possibile affrontare tale disturbo e giungere ad avere una buona qualità di vita.

Per un maggiore approfondimento rispetto alle caratteristiche di questo disturbo e soprattutto all'approccio di cura, rimandiamo alla lettura dell'e-book “Il disturbo bipolare” a breve disponibile in forma gratuita attraverso l'iscrizione alla nostra newsletter.

Se desideri approfondire la tematica con i nostri psicoterapeuti di Roma, Fiumicino o Monterotondo; delucidazioni sulle visite, sui percorsi, è possibile utilizzare l'apposita area "contatti".

Il Consultorio Antera, attivo a Roma, Fiumicino e Monterotondo, è un centro ultraspecialistico di riferimento per il trattamento dei disturbi dell’umore e d’ansia.

Contatta lo Psicologo Consultorio Antera

Per richiedere un primo incontro gratuito è sufficiente telefonare allo 06.45.425.425 - 320.87.55.641 - dal lunedi al venerdi dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 13.30 alle 18.00 – o inviarci un messaggio tramite l'apposita area contattaci

Per comunicazioni di tipo diverso, non relative ad informazioni sui servizi, utilizzate l'indirizzo e-mail segreteria@consultorioantera.it

Iscriviti alla nostra newsletter

Per tutti gli iscritti alla nostra newsletter, sono disponibili in esclusiva i nostri e-book, pubblicati periodicamente con l’obiettivo di contribuire alla divulgazione qualitativa della professione. Trattano di argomenti di interesse comune, inerenti il benessere psicologico o le problematiche più diffuse: prendendo spunto dalla letteratura scientifica e dalla esperienza clinica, cercheranno di rispondere alle domande più frequenti e di far emergere nuovi spunti di riflessione.

Sono risorse che il Consultorio Antera Onlus desidera mettere a disposizione in maniera del tutto gratuita per chiunque abbia curiosità e interesse relativi allo specifico tema di volta in volta trattato.

compila il form seguente per ricevere la nostra newsletter e i nostri ebook gratuitamente.

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo