Terapia on line

La terapia online ovvero la consulenza psicologica online, in altre parole l’e-therapy, non è certo una novità.

Già da tempo la possibilità di fare psicologia online può essere una valida alternativa; per chi ha difficoltà a spostarsi e per chi, per motivi personali, è geograficamente lontano dal proprio terapeuta.

Il progresso della tecnologia e l’aumento del numero di psicologi che la utilizzano nelle loro pratiche, hanno reso inevitabilmente necessario un protocollo di riferimento: l’APA (American Psychological Association) è intervenuta con una serie linee guida a cui fare riferimento.

 

Come funziona la terapia online

La psicoterapia online è una forma di terapia che viene fatta attraverso due dispositivi connessi a internet: da una parte c’è il terapeuta, e dall’altro c’è il paziente.

Solitamente il terapeuta e paziente si vedono e si sentono grazie a una webcam, un microfono e degli altoparlanti o auricolari (spesso tutti integrati nel dispositivo utilizzato– un portatile, un tablet o uno smartphone.

In realtà è molto più semplice di quel che si può pensare, per quanto riguarda la conduzione della seduta stessa le cose sono piuttosto simili agli appuntamenti di persona.

 

Terapia online: pro e contro

Scopriamo i possibili vantaggi della terapia online:

  • distanze annullate: per chi non può spostarsi (se ha una mobilità limitata), per chi è geograficamente in un luogo lontano;
  • ottimizzazione del tempo: il supporto è immediato; inoltre non ci sono tempi morti per gli spostamenti (spesso non si vogliono fare, oggi non sempre si possono fare);
  • continuità terapeutica: la terapia prosegue anche a distanza per tutelare il paziente e non lasciarlo solo con le sue difficoltà;
  • pregiudizio: l’online permette di superare la paura di essere giudicati;
  • giovanile: l’online è il canale che più si avvicina agli adolescenti che hanno bisogno di intraprendere un percorso psicoterapeutico;
  • possibilità di vedere il viso di terapeuta e paziente nella loro totalità: in questo periodo pandemico è necessario per la tutela della nostra salute incontrare in studio le persone indossando la mascherina, questo ovviamente non è necessario nella seduta on line.

Ma della terapia online, si individuano anche alcuni svantaggi:

  • privacy: intesa come difficoltà a trovare uno spazio riservato in cui sentirsi a proprio agio; senza timore che altri ascoltino la seduta:
  • gestione della seduta: non è oggettivamente possibile eseguire online gli eventuali esercizi pratici che si eseguivano in studio e il terapeuta deve riorganizzare le sue sedute.

 

Quando evitare la terapia online

Quando chi richiede aiuto non ha una buona dimestichezza con l'uso dei supporti tecnologici e riferisce di non sentirsi a suo agio, oppure quando non vi sono a casa del paziente le condizioni di privacy necessarie per poter fare la propria seduta senza essere ascoltati da familiari i coinquilini o ancora peggio interrotti. E' altrettanto importante poter disporre di una buona connessione internet, per evitare spiacevolissime interruzioni, soprattutto in passaggi delicati della seduta.

Un altro motivo per non farla può essere nei casi in cui è fortemente necessario che il terapeuta conosca e abbia contatto con le realtà del territorio del paziente. Ad esempio, fare terapia online con un adolescente lontano (posto che ovviamente i genitori devono firmare il consenso informato al trattamento del figlio), può essere un problema se dovesse esserci necessità, a un certo punto, di dover parlare con gli insegnanti.

O, in un altro caso, se la persona ha un disturbo grave, che necessita da parte del terapeuta un contatto diretto con familiari o presidi sanitari, la terapia online può ancora una volta non essere la scelta migliore.

 

Alleanza terapeutica e terapia online

Il concetto di alleanza terapeutica, nasce in ambito psicoanalitico e riguarda la creazione della relazione terapeutica nel qui ed ora. In altre parole, si costituisce anche con quel legame affettivo paziente-terapeuta che si caratterizza di fiducia e rispetto reciproci.

Si fonda principalmente sull'empatia, costrutto che nel tempo si è arricchito e molti studiosi ad oggi sono arrivati a formulare la definizione di empatia digitale. Viene intesa come la capacità di prendersi cura degli altri, di esprimere in modo immediato pensieri, emozioni e sensazioni mediante canali digitali, superando la necessità di avere  specifici indicatori di empatia sociale tipici delle modalità tradizionali di interazione.

Si può essere caldi ed accoglienti anche attraverso uno schermo!

 

Come si svolge il consulto di psicologia online

Le sedute online vengono tipicamente effettuate via Skype o qualora vi siano delle difficoltà tecniche è possibile utilizzare anche strumenti differenti come la videochiamata di Whatsapp. Le sedute durano 50 minuti come quelle effettuate normalmente in studio, il costo è il medesimo.

Prima della seduta viene chiesto di compilare un modulo di consenso informato, spedito online che va stampato, compilato e firmato. Il pagamento può essere compiuto via bonifico o tramite PayPal.

Il primo incontro conoscitivo gratuito viene effettuato attraverso una telefonata di 30 minuti circa, all'interno della quale sarà possibile “scattare” insieme al paziente una prima fotografia della situazione e valutare se sia possibile una presa in carico.

 

La terapia online come efficace modello terapico

In conclusione possiamo affermare come quello che sembrava un debutto per la terapia online, utilizzato soprattutto per superare i vincoli della situazione pandemica,  è oggi un consolidato ed efficace modello terapico.

I terapeuti del Consultorio Antera Onlus sono quindi disponibili ad accogliere e supportare le vostre richieste di aiuto, anche attraverso questo modello di intervento.

Iscriviti alla nostra newsletter

Per tutti gli iscritti alla nostra newsletter, sono disponibili in esclusiva i nostri articoli ed e-book, pubblicati periodicamente con l’obiettivo di contribuire alla divulgazione qualitativa della professione. Trattano di argomenti di interesse comune, inerenti il benessere psicologico o le problematiche più diffuse: prendendo spunto dalla letteratura scientifica e dalla esperienza clinica, cercheranno di rispondere alle domande più frequenti e di far emergere nuovi spunti di riflessione.

Sono risorse che il Consultorio Antera Onlus desidera mettere a disposizione in maniera del tutto gratuita per chiunque abbia curiosità e interesse relativi allo specifico tema di volta in volta trattato.

compila il form seguente per ricevere la nostra newsletter e i nostri ebook gratuitamente.

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo