Laboratori di gruppo

Il Consultorio Antera Onlus attiva periodicamente cicli di incontri svolti in gruppo, finalizzati a favorire il confronto e la riflessione su vissuti universalmente condivisi ma non altrettanto spesso partecipati. Il lavoro in gruppo è uno strumento che trasforma le singole esperienze in risorse per tutti.

 

I laboratori, articolati in cicli di incontri a cadenza programmata, sono guidati da professionisti esperti ed organizzati in piccoli gruppi per facilitare la partecipazione e l’espressione di tutti.

 

Per aderire ai laboratori e’ necessario accedere preliminarmente ad uno o più colloqui individuali, con le modalità previste per ogni specifico gruppo attivato. La partecipazione è relativa all’intero percorso, non e’ prevista la possibilità di iscriversi ad un singolo incontro.

 

 

LABORATORI IN PROGRAMMA:

 

Gruppo sulla Dipendenza affettivo-relazionale.

 

Il Laboratorio sulla dipendenza affettivo-relazionale è organizzato in cicli periodici di incontri finalizzati a creare un momento di serena riflessione, per far si che la realtà che oggi si vive diventi effetto e non la causa delle nostre sensazioni, dei nostri pensieri e delle nostre aspirazioni.

Lo scopo è quello di potenziare le personali capacità di stare insieme al partner, così da rendere il rapporto affettivo sede e strumento dei propri desideri e non di quelli altrui determinando il proprio stile affettivo inadeguato e sofferente.

 

I gruppi tematici si sviluppano in cicli di 4 incontri a cadenza settimanale (il Giovedì dalle ore 19:00 alle ore 20:30).

IL SECONDO CICLO SI TERRÀ NELLE SEGUENTI DATE:

16 Aprile 2015

23 Aprile 2015

7 Maggio 2015

14 Maggio 2015

 

Per informazioni contattare la Segreteria al nr. 06.45425425 (dal lunedi al venerdi ore 9.00/13.00 e 13.30/18.00) o inviare una e-mail (specificando un recapito telefonico per poter essere richiamati) a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., oppure compilare il form presente nella pagina CONTATTI.

 

PER ADERIRE AL GRUPPO E’ NECESSARIO ACCEDERE PRELIMINARMENTE AD UN COLLOQUIO INDIVIDUALE CONOSCITIVO ED INFORMATIVO (GRATUITO), CON L’OBIETTIVO DI PRESENTARE CON MAGGIOR DETTAGLIO IL SERVIZIO PRESTATO.

 

L’ISCRIZIONE E’ RELATIVA ALL’INTERO CICLO, NON E’ PREVISTA LA PARTECIPAZIONE AD UN SINGOLO INCONTRO.

 

Regolamento di accesso ai gruppi sulla dipendenza affettivo-relazionale:

1. I corsi di gruppo si rivolgono a tutte quelle persone che desiderano acquisire una maggiore consapevolezza di sé, del proprio mondo interno, al fine di diventare protagonisti delle proprie azioni. I corsi non intendono sostituirsi a trattamenti psicoterapeutici, ma possono aiutare chi si trova in difficoltà a chiarire dentro di sé il problema ed eventualmente a formulare una richiesta d’aiuto psicologica più consapevole e definita.

 

2. Ogni gruppo viene svolto attraverso una metodologia di tipo teorico-esperienziale con il coinvolgimento partecipato del gruppo, attraverso brevi finestre teoriche accompagnate da giochi, simulate, costruzione di cartelloni e analisi di episodi significativi.

 

3. Ogni gruppo si articola attraverso quattro incontri di un’ora e mezza ciascuno. I corsi si ripetono ciclicamente ogni qual volta si raggiunge un numero minimo di cinque partecipanti. Ogni corso comprende la partecipazione di un piccolo gruppo, massimo 8 partecipanti e si avvia non appena viene raggiunto un numero minimo di 5 partecipanti.

 

4. Per accedere ad ogni gruppo è necessario sostenere un colloquio preliminare individuale gratuito, a scopo conoscitivo ed esplorativo delle aspettative e delle motivazioni del partecipante rispetto alla scelta effettuata.

 

5. L’iscrizione al gruppo viene saldata con un’unica quota prima di partecipare a tutti gli incontri ed è comprensiva di: iscrizione, singoli incontri, materiale didattico, dispensa teorica.

 

6. Chi effettua l’iscrizione al gruppo, è pregato di rispettare l’impegno preso, per non compromettere l’avvio ed il proseguimento del corso, trattandosi di un gruppo ristretto di partecipanti.

 

7. Costi: ogni ciclo costa € 120,00 + quota associativa annuale di € 10,00 (valida per accedere ad ogni altro servizio o iniziativa del Consultorio Antera Onlus)

 

Referenti

Dott.ssa Itala Colaceci - Dott.ssa Vincenza Lopreiato

 

Approfondimento:

L’affettività è una componente essenziale della nostra vita anche se tendiamo a considerarla un automatismo scontato. Innamorarsi e poi stare insieme sembra una garanzia per il mantenimento e lo sviluppo del progetto di coppia, invece non lo è. Nella quotidianità di coppia avvengono circostanze a cui non diamo alcuna importanza, sino a quando i “non detti”, accumulandosi, rischiano di appiattire il rapporto con il partner o, addirittura, lo mettono in crisi.

Ciò avviene perché, per tutto questo tempo, si è avuta una relazione non con “lui per ciò che è in realtà”, ma con l’uomo che si è immaginato potesse diventare grazie al nostro aiuto.

Molte donne o uomini commettono spesso l’errore di cercare un partner con il quale costruire un rapporto, senza prima essere riusciti a costruire un rapporto con se stessi,  passano da un uomo all’altro o da una donna all’altra, cercando ciò di cui sentono la mancanza. Inoltre, a volte  può accadere che inizialmente si è attratti e attirati da quelle stesse qualità che subito dopo cerchiamo di cambiare nel proprio partner. In altre parole, è come se si preferissero maggiormente rapporti immaginari a quelli reali, con persone in carne e ossa. Scegliere persone con le quali non è possibile instaurare un rapporto è un ottimo espediente per evitare le prove della relazione. Dati questi presupposti, può facilmente instaurarsi quella che viene definita dipendenza relazionale, e quindi  amare diventa “amare troppo”.

La dipendenza relazionale si verifica quando il proprio partner non è quello giusto, non è emotivamente disponibile, fisicamente distante e, ciò nonostante, non si riesce a lasciarlo: anzi, lo si ama e desidera ancora di più.

 

 

Si “ama troppo” quando si cerca di imporre la propria soluzione al problema di un altro; quando si scusano i malumori, il cattivo carattere, l’indifferenza e gli sgarbi del proprio partner, poiché si considerano frutto di una infanzia infelice e si cerca così di diventare il suo analista di fiducia. Inoltre, quando la maggior parte dei valori, delle caratteristiche e dei comportamenti del partner non piacciono, ma si chiude un occhio pensando che, se egli ci considera abbastanza degni d’amore, cambierà, vuol dire che si sta amando troppo. Dunque, scoprire ed analizzare determinati trabocchetti della vita a due può essere molto utile. Può divenire un’occasione per chiarire, dentro di noi, limiti e potenzialità personali, su cui non ci si sofferma mai abbastanza, ignorando apertamente buona parte delle nostre qualità. Può aiutare a prevenire incomprensioni distruttive, insegnando a trasformare gli inevitabili dissidi in momenti di crescita.

Iscrizione Newsletter

Iscriviti tramite Facebook
... oppure inserisci i tuoi dati:


L'indirizzo al quale desideri ricevere le newsletter.

Acconsento al trattamento dei miei dati personali (decreto legislativo 196 del 30/Giugno/2003)

Ai sensi del d.lgs. 196/2003, La informiamo che:
a) titolare del trattamento è Associazione Consultorio Antera, 00183 Roma (RM), via Anglona 9
b) responsabile del trattamento è Consultorio Antera, 00183 Roma (RM), via Anglona 9
c) i Suoi dati saranno trattati (anche elettronicamente) soltanto dagli incaricati autorizzati, esclusivamente per dare corso all'invio della newsletter e per l'invio (anche via email) di informazioni relative alle iniziative del Titolare;
d) la comunicazione dei dati è facoltativa, ma in mancanza non potremo evadere la Sua richiesta;
e) ricorrendone gli estremi, può rivolgersi all'indicato responsabile per conoscere i Suoi dati, verificare le modalità del trattamento, ottenere che i dati siano integrati, modificati, cancellati, ovvero per opporsi al trattamento degli stessi e all'invio di materiale. Preso atto di quanto precede, acconsento al trattamento dei miei dati.