Un percorso esperienziale fra arte culinaria e gioco teatrale

“La salute è uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale, e non semplicemente l’assenza di malattia o infermità.” (OMS,1948)

 

Il Consultorio Antera Onlus, in collaborazione con la scuola TuChef di Roma, ha ideato un percorso esperienziale sul benessere che integra la cooking therapy e la teatroterapia, per farne un'occasione di crescita personale e di sperimentazione delle proprie emozioni. Un laboratorio dove, attraverso le arti della cucina e del teatro, si può socializzare e rilassarsi, lasciandosi guidare dalle mani esperte di diverse figure professionali che lavorano in sinergia tra loro, quali chef, nutrizioniste, attrici e psicologhe-psicoterapeute, in un'esperienza a tutto tondo attraverso l’arte e le sue sfaccettature.

 

Arteterapia

L’arte non riproduce ciò che è visibile, ma rende visibile ciò che non sempre lo è.” (P. Klee)

L’arteterapia consiste nella ricerca del benessere psicofisico attraverso l’espressione artistica di pensieri, vissuti ed emozioni. Le musica, la pittura, il teatro e non ultimo la cucina, sono tutte attività accomunate da un particolare potere terapeutico e le relative terapie possono essere raggruppate sotto il nome di arteterapie.

Esse sfruttano le potenzialità di ogni individuo di elaborare creativamente le sensazioni che nei contesti quotidiani risulta difficile esprimere. Attraverso l’azione creativa, l'immagine interna diventa immagine esterna, riuscendo così a comunicare agli altri il proprio mondo emotivo e cognitivo. Il materiale e le tecniche che il paziente utilizza, gli permettono di esprimere e dare un'identità ai suoi problemi, con la possibilità di raggiungere un altro punto di vista della sue difficoltà.  L’arteterapia consente, a chi ne usufruisce, di rendersi conto e credere nel proprio potenziale, funzionando quindi non solo per il trattamento di malattie, ma anche per una crescita personale individuale. In questo contesto i canoni di bellezza non contano, conta solamente la comprensione e l'accettazione di ciò che il paziente intende comunicare con la propria arte, che sia questa un quadro, una messa in scena teatrale o un piatto.

Cucinoterapia

“In cucina funziona come nelle più belle opere d’arte: non si sa niente di un piatto fintanto che si ignora l’intenzione che l’ha fatto nascere” (D. Pennac)

La cucinoterapia è una forma di arteterapia innovativa che utilizza la preparazione di piatti dolci e salati quale mezzo per migliorare o accrescere le proprie capacità comunicative ed espressive, il suo principio base è quello di sostituire l’espressione “sto male, quindi mangio” con quella “sto male, quindi cucino”.

Il cibo è al centro del quotidiano di tutti, sia che lo si viva come rituale individuale che come occasione di condivisione con gli altri, c'è chi vede il cibo come un rifugio, e chi come un qualcosa da cui fuggire, la cooking therapy ne sfrutta il potenziale terapeutico. Tutti, senza limiti di età o preclusioni, possono avvalersi della cucinoterapia: l’obiettivo della cooking therapy è preparare piatti elaborati, che richiedono tempo, impegno e attenzione e che, una volta completati, regalano profonda soddisfazione a chi li ha cucinati. Il “cucinare” riattiva tutti i nostri sensi, migliora la capacità di gestione del tempo, la memoria e la concentrazione, accresce l'autostima e l’autosufficienza.

E’ un percorso che si avvale del potere terapeutico del “cucinare” e permette ai partecipanti di ritrovare se stessi e di relazionarsi con gli altri, recuperando fiducia e istinto alla socialità attraverso un lavoro sul corpo e sulla mente, che affina la percezione del sé e la gestione dei rapporti interpersonali. Con la cucinoterapia ci si confronta tutti sullo stesso piano, il bancone appunto, in una dimensione gruppale, che aiuta ad esprimere se stessi e a mettersi in gioco all’interno di un clima di condivisione che, dalla progettazione alla manipolazione, dalla creazione all’assaggio del piatto, porta una serie di gratificazioni che possono aiutare a rafforzare l’Io e a costruire rapporti armoniosi con se stessi e gli altri.

 

Teatroterapia

“Il teatro possiede la terribile e indipendente capacità terapeutica di demistificare gli intrighi e le illusioni che intessono la nostra esperienza: è dunque indispensabile per un vivere autentico”. (W. Shakespeare)

La teatroterapia è un percorso attivo di cura e crescita personale basato sul teatro, in particolare sulla messa in scena dei propri vissuti, all’interno di un gruppo. Viene usata in contesti clinici e sociali anche in forma preventiva, educativa e curativa; agisce attraverso l’interpretazione di personaggi principalmente improvvisati (tecniche espressive), un minuzioso training pre-espressivo (lavoro sul corpo, sulla voce e sul gioco), indispensabile alla creazione del sé, e tecniche post-espressive, che riguardano la rappresentazione scenica e l’analisi dei vissuti. L’obiettivo è quello di rendere armonico il rapporto tra corpo, voce, e mente nella relazione con l'altro, con se stesso e con la propria creatività. Gli effetti degli incontri di gruppo producono risultati sul singolo, in quanto gli stimoli ricevuti entrano a far parte di un'esperienza profonda che la persona può integrare nella vita di tutti i giorni.

Le possibilità offerte dalla teatroterapia, combinate alle conoscenze e competenze della psicologia, consentono di creare percorsi che possono aiutare a superare periodi di disagio, di sviluppare le proprie risorse interiori e di accedere a risorse fondamentali per la propria salute e per il proprio equilibrio interiore. Possono così aprirsi nuove vie di esperienze di trasformazione e guarigione, sostenendo la cura della mente, nonché quella del corpo.

Il Consultorio Antera Onlus offre la possibilità di partecipare a laboratori integrati in cui gli strumenti e le tecniche del teatro e della psicologia si uniscono con l’obiettivo di sperimentare nuovi modi di essere e abbandonare le solite maschere, liberando la propria immaginazione e la capacità espressiva.

Il laboratorio di Teatroterapia è finalizzato a potenziare il benessere della persona e ad attivare un processo di crescita personale e di cambiamento, favorendo la percezione del proprio corpo, della voce, del movimento, delle emozioni.

ll fine non è diventare 'attori', ma di migliorare la relazione con sé stessi e con gli altri, in un clima piacevole e mai giudicante di condivisione e creatività.

 

Il laboratorio proposto si sviluppa in un ciclo di 5 incontri, a cadenza settimanale (il Sabato dalle ore 14,00 alle ore 16,00), durante i quali un’attrice professionista ed una psicoterapeuta esperta animeranno uno spazio di incontro in un contesto di piccolo gruppo.

Un momento per esprimere tutta la nostra forza, le nostre insicurezze, stare con gli altri e con noi stessi...

Il laboratorio si replica ogni qual volta si raggiunge un numero minimo di partecipanti.

Costi: ogni ciclo costa € 150,00+ quota associativa annuale di € 10,00 (valida per accedere ad ogni altro servizio o iniziativa del Consultorio Antera Onlus)

L’iscrizione e’ relativa all’intero ciclo, non e’ prevista la partecipazione ad un singolo incontro.

L’iscrizione al gruppo viene saldata con un’unica quota prima di partecipare a tutti gli incontri ed è comprensiva di: iscrizione, singoli incontri, materiale.

Chi effettua l’iscrizione è pregato di rispettare l’impegno preso, per non compromettere l’avvio ed il proseguimento del percorso, trattandosi di un gruppo ristretto di partecipanti.

 

Per informazioni sulle prossime date e per iscriversi contattare la Segreteria al nr. 06.45425425 (dal lunedi al venerdi ore 9.00/13.00 e 13.30/18.00) o inviare una e-mail (specificando un recapito telefonico per poter essere richiamati) a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure compilare il form presente nella pagina CONTATTI.

 

Referenti:

Dr.ssa Colaiacomo Francesca

Dr.ssa Vivolo Serena

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter

Per tutti gli iscritti alla nostra newsletter, sono disponibili in esclusiva i nostri e-book, pubblicati periodicamente con l’obiettivo di contribuire alla divulgazione qualitativa della professione. Trattano di argomenti di interesse comune, inerenti il benessere psicologico o le problematiche più diffuse: prendendo spunto dalla letteratura scientifica e dalla esperienza clinica, cercheranno di rispondere alle domande più frequenti e di far emergere nuovi spunti di riflessione.

Sono risorse che il Consultorio Antera Onlus desidera mettere a disposizione in maniera del tutto gratuita per chiunque abbia curiosità e interesse relativi allo specifico tema di volta in volta trattato.

compila il form seguente per ricevere la nostra newsletter e i nostri ebook gratuitamente.

Privacy e Termini di Utilizzo